Inaugurata la manifestazione “Cavalli a Natale” dedicata al cavallo nella Tuscia

 Inaugurata la manifestazione “Cavalli a Natale”, un evento dedicato al cavallo organizzato presso l’azienda agricola Agriland. L’iniziativa, fortemente voluta dall’associazione “Il giardino di Filippo” e sostenuta dal Ministero delle politiche agricole e forestali, ha visto la collaborazione attiva della Camera di Commercio Rieti-Viterbo, che è tornata a sostenere un evento dedicato ai cavalli. A presenziare al taglio del nastro, oltre al presidente della Camera di Commercio di Rieti-Viterbo, Domenico Merlani, il sottosegretario alle Politiche agricole alimentari e forestali Francesco Battistoni, l’assessore regionale al Welfare, Alessandra Troncarelli, il consigliere regionale Enrico Panunzi ed il presidente del Comitato Regionale FISE (Federazione italiana sport equestri) del Lazio, Carlo Nepi.

Un tema, quello dei cavalli, che ha visto l’Ente camerale spesso protagonista, sia per l’importanza rivestita nell’ambito del settore primario per le aziende che gestiscono le attività di allevamento, sia per quello che può rappresentare dal punto di vista promozionale, in termini di attrattività e di fruibilità del territorio, come testimoniato anche dalle recenti attività di valorizzazione della via Francigena e del settore equestre nell’ambito del progetto camerale “Tuscia Sport”.

“Mancava da molti anni una manifestazione dedicata al cavallo nella Tuscia, – ha dichiarato il presidente dell’Ente camerale Domenico Merlani – e grazie all’impegno di tutti coloro che hanno collaborato a questa iniziativa siamo riusciti ad accendere nuovamente i riflettori sul “cavallo”, sugli allevatori e su quanto può dare questa realtà che a Viterbo sta diventando sempre più rilevante. Speriamo che questo sia un primo appuntamento che possa vedere uno sviluppo futuro importante, contando sulla nostra partecipazione e su quella delle imprese e delle istituzioni che hanno reso possibile “Cavalli a Natale”, in primis Mipaaf, Regione Lazio, Agriland, Giardino di Filippo ed Università della Tuscia”.

Author: admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *