Il 31 luglio un nuovo evento del Gruppo Fai Sabina, il convegno: “Sui sentieri della storia. La transumanza al Tancia”

di Andrea Moiani

Dopo le Giornate Fai di Primavera a Montasola, ecco un nuovo evento del Gruppo Fai Sabina. Che avrà di nuovo luogo nella bella (e fresca) cornice dell’Osteria del Tancia, dove due anni fa oltre cinquecento persone parteciparono alla Notte delle stelle il 10 agosto.

Quest’anno l’appuntamento è alla fine di luglio, sabato 31 per l’esattezza, alle ore 18. L’argomento dell’incontro (intitolato «Sui sentieri della storia. La transumanza al Tancia») sarà quel fenomeno – la transumanza, appunto – divenuto Patrimonio immateriale dell’Unesco, che in Sabina vedeva proprio nel Valico del Tancia uno dei suoi snodi più importanti nel percorso stagionale di greggi e pastori dalla pianura alle montagne, dalla Valle del Tevere alle montagne del Reatino e dell’Abruzzo e viceversa, quel fenomeno che è all’origine dello sviluppo economico e politico dell’Italia appenninica dalla preistoria a oggi.

E l’argomento-transumanza verrà affrontato da diversi angoli: ne parleranno i relatori (Ernesto Di Renzo, antropologo, e Carlo Virili, archeologo); la canteranno Maria Rosa Conti, Enrico Scarinci e Mauro Sforzini, Trio di tradizione orale sabina; ci sarà anche il ricordo di Adriana Bonacasata, di Monte San Giovanni, che con i suoi 88 anni è l’ultima testimone di questa tradizione da quelle parti. Un’occasione per ricordare le nostre radici e per fare festa insieme. Dopo l’evento sarà possibile mangiare all’Osteria in una serata che, agli 800 metri d’altezza del luogo, farà scordare il caldo dell’estate.

Ultima segnalazione. Per l’occasione, sarà aperta, dalle 16 alle 17 e 30, la Grotta di San Michele, Luogo del cuore Fai nel 2018.

Author: admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *