Troppo care le bollette di Acqua Pubblica Sabina

Gentile DIRETTORE,

sarebbe curioso sapere come mai nella patria dell’Acqua del centro Italia le bollette della  APS, leggi acqua pubblica sabina, siano e sono così care. Un territorio che vanta Cotilia, gli invasi del Salto e del Turano, le sorgenti delle Capore e del Peschiera, i resti del lacus Velinus con Piediluco, Ventina, lago lungo e ripa sottile….. il Velino stesso che irrobustisce d’acqua il Nera e dopo il Tevere ad Orte…NON SI CAPISCE perchè il territorio reatino debba registrare tale STRANA circostanza. Mi lamento anche perchè mi è pervenuta una bolletta APS di oltre 100 euro, per un appartamento non abitato da mesi……… Ma più in generale perchè non si capisce i politici reatini, che stanno facendo per un territorio ricchissimo di QUESTO BENE PRIMARIO e FONDAMENTALE per la vita, che fornisce acqua potabile alla CAPITALE a SUD, ed alle industrie idro-elettriche Ternane a Nord. Quali benefici, ci sono IN CONCRETO, attualmente, al di là delle chiacchiere per i cittadini di Rieti. Vorrei che SABINA MAGAZINE aprisse una inchiesta all’uopo.

GRAZIE.

avv Adalberto ANDREANI.

Rieti.

Author: admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.