Terremoto: a Colle di Tora i funerali di Paola Pandolfi e dei suoi figli di 10 e 13 anni

funeraliacoleditora

La nostra redazione tutta partecipa al dolore della famiglia Pandolfi e della piccola comunità di Colle di Tora

Troppo piccola la chiesa di San Lorenzo a Colle di Tora per accogliere i tanti presenti al funerale di Paola Pandolfi e dei suoi figli Giuseppe e Benedetta, di 10 e 13 anni, rimasti sepolti sotto le macerie della loro casa di Amatrice, dove si erano trasferiti da appena qualche settimana e dove il papà Valerio Taddei, aveva trovato lavoro come fornaio.
Una famiglia molto conosciuta a Rieti, Valerio è figlio di Romano, storico fornaio di via della Ripresa. Ed è in lutto anche la comunità di Santa Rufina, nel comune di Cittaducale, dove la famiglia Taddei viveva prima di trasferirsi ad Amatrice.
Don Roberto D’Ammando ha celebrato la funzione con tanta gente che ha partecipato restando sulla piazza, dove sono stati posizionati microfoni. La famiglia ha mostrato una grande compostezza pur nell’immenso dolore. Valerio ha voluto leggere la prima lettura e ha dato forza anche alla cognata Piera, sorella della moglie.
Quando ieri sono arrivate le salme al paese sono state trasportate a spalla. Un via vai continuo di gente che non ha mai lasciato soli i familiari. Anche il Vescovo Domenico Pompili, nonostante l’impegnativa giornata tra i funerali nelle Marche e la visita ad Amatrice, in serata si è recato a Colle di Tora per dare un saluto alla famiglia.
“La domanda che si sono posti tutti me la faccio anche io – ha commentato dall’altare il parroco – perché questa tragedia. Adesso è il tempo del silenzio, ma questa assenza di parole deve essere trasformata in una predisposizione all’ascolto e alla speranza che porti a guardare oltre il dolore”. Tra due ali di folla sono uscite dopo la funzione la bara della mamma e quelle bianche dei due bambini. Riposeranno al cimitero di Colle di Tora dove sono sepolti anche i genitori di lei. (Daniela Melone tratto dal Messaggero di Rieti – versione per facebook)

Author: admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.