QUOD MANET. Fabrizio Berardi in mostra al Tacconi Art Space di Ascoli Piceno

QUOD MANET. Fabrizio Berardi in mostra al Tacconi Art Space di Ascoli Piceno

 

Inaugura venerdì 18 giugno 2021 (ore 18) al Tacconi Art Space di Ascoli Piceno la mostra di Fabrizio Berardi, QUOD MANET, a cura di Giuseppe Bacci.

La serie di opere proposte rientra nell’ambito della ricerca sulla fragilità cui Berardi si dedica da qualche anno. Quod manet – ovvero, ciò che resta – raccoglie le riflessioni su come gli eventi che accadono nelle nostre vite intervengano su di esse, trasformando pensieri, sentimenti, emozioni, prospettive. Dodici lavori che si interrogano su cosa sia la fragilità e quali siano i suoi molteplici volti.

 

Fabrizio Berardi è un ricercatore di suoni, forme, immagini. Nei suoi lavori sperimenta tecniche e materiali privilegiando una contaminazione tra le arti che costituisce la cifra del suo lavoro. Selezionato per due edizioni del Festival Nazionale della Performance di Pescara, ha esposto, in collaborazione con la Galleria RDF di Roma e con il patrocinio del Ministero dei Beni Culturali, in diverse sedi pubbliche (Archivio di Stato, Avezzano; Museo Storico della Fanteria, Roma; Complesso dei Dioscuri al Quirinale, Roma).

Pur attingendo dall’esperienza personale quale primaria fonte di ispirazione, la sua ricerca si è orientata nel tempo anche verso temi di attualità: arte e sociale, violenza di genere (2009, Isolina e le altre, Centro Arte Contemporanea di Cavalese TN), tutela delle risorse naturali (2009, One planet, Palazzo Marcotulli, Rieti). La sua esigenza di una tridimensionalità solida ed assertiva ha trovato forma nella scultura in pietra e in legno, pur continuando a coltivare la relazione con il pubblico attraverso la performance e quella con lo spazio attraverso l’installazione. Negli ultimi anni è diventato centrale l’utilizzo di materiali quali la pellicola per opere che vengono esposte in Italia ed all’estero (Istituto Italiano di Cultura a Londra, Museo della Permanente di Milano, Ambasciata della Repubblica Slovacca Roma).

Dal sisma del Centro Italia del 2016 focalizza la sua ricerca sulle declinazioni della fragilità, una dimensione esistenziale con la quale si confronta quotidianamente. La sperimentazione sui materiali sfocia anche in opere tessili (con Assunta Perilli tessitrice in Campotosto AQ) che nel 2018 partecipano a SINE QUA NON, progetto di installazioni site specific all’interno di moduli abitativi temporanei. Vive e lavora ad Amatrice.

La mostra resterà visitabile fino al 16 luglio 2021.

 

SCHEDA TECNICA

Titolo:                                  QUOD MANET

Artista:                                Fabrizio Berardi

A cura di Giuseppe Bacci

Sede espositiva:              Tacconi Art Space, Zona Industriale Campolungo, Via del Grano 2, Ascoli Piceno

Inaugurazione                  venerdì 18 giugno 2021, ore 18

Date:                                    18 giugno – 16 luglio 2021

Info:                                     ph. 0736 811 425

               

 

 

Author: admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *