Il Vicesindaco Sinibaldi ha incontrato il Comitato “Salviamo Viale Maraini”

Il Vicesindaco Sinibaldi ha incontrato il Comitato “Salviamo Viale Maraini”

 

Si è tenuto nei giorni scorsi un proficuo, approfondito e sereno confronto tra il Vicesindaco di Rieti, Daniele Sinibaldi, e una delegazione di cittadini e di attivisti del gruppo “Salviamo Viale Maraini” nel corso del quale è stata fatta chiarezza rispetto all’iter della convenzione che il Comune di Rieti dovrà sottoscrivere con Rete Ferroviaria Italiana per la soppressione di una serie di passaggi a livello sul territorio comunale, nell’ambito del Piano nazionale di RFI.

 

I partecipanti all’incontro hanno convenuto che la fase delle polemiche è ormai alle spalle. Il Vicesindaco, infatti, ha ricordato che le Amministrazioni parlano attraverso atti e documenti mentre finora, sul tema dei sottopassi, si sono ingenerate polemiche senza che nessuno, a partire proprio dal Comune di Rieti, avesse prodotto o firmato alcun atto definitivo. Ad oggi si è in una fase di ultimazione della bozza di convenzione che, una volta definita, dovrà passare al vaglio della Giunta.

 

Inoltre, rispetto alle polemiche nate anni fa, tanto Sinibaldi quanto il Comitato “Salviamo Viale Maraini” hanno convenuto che, nel frattempo, è intervenuta la pandemia, il conseguente Piano Nazionale Ripresa e Resilienza – PNRR e i finanziamenti per le progettazioni della cosiddetta “Ferrovia dei due Mari”, tutti elementi che complessivamente disegnano uno scenario ben diverso da quello di pochi anni fa e che, potenzialmente, in futuro potrebbero consentire la progettazione di interventi di portata ben più ampia, anche all’interno del territorio urbano della Città di Rieti, in tema di ferrovia e viabilità alternativa.

 

Infine, il Vicesindaco Sinibaldi ha ribadito che non vi è alcuna intenzione di procedere a interventi che possano determinare danni all’identità urbana di Rieti ma semplicemente la volontà di garantire maggiore sicurezza e fluidità al traffico veicolare e ai quartieri interessati, anche in considerazione dell’ormai prossima entrata in funzione dei cosiddetti “treni bimodali”, più volte promessi dalla Regione Lazio e ad oggi però purtroppo ancora attesi dalla popolazione reatina. Per questo, attraverso la convenzione, si chiederà a RFI di fornire gratuitamente la progettazione degli interventi da realizzare, considerando ogni possibile ipotesi, comprese sia opere sostitutive che interventi di viabilità alternativa.

 

Il Gruppo “Salviamo Viale Maraini”, nel ringraziare il vicesindaco per gli aggiornamenti sulla questione, ha ribadito di considerare prioritaria la tutela di Viale Maraini, inteso come patrimonio comune della città, luogo identitario e da proteggere.

 

 

 

Author: admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.