Alessandro MANZONI… ” ADELCHI ” e Gli Stati Uniti d’Europa

Dagli atrii muscosi, dai fori cadenti, dai boschi, dall’arse fucine stridenti, dai solchi bagnati di servo sudor, un volgo disperso repente si desta, intende l’orecchio, solleva la  testa, percorso da novo crescente romor………dei crudi signori la turba diffusa, che fugge dai brandi che sosta non ha.”…Alessandro MANZONI , il più grande scrittore Italiano del PRE-RISORGIMENTO, questo scriveva, qualche secolo orsono. Oggi con la GUERRA EUROPEA in UCRAINA, si pone di nuovo concretamente  il thema decidendum del nostro Paese in quale dimensione socio-politica si colloca. Sicuramente in prospettiva quella EUROPEA di ALTIERO SPINELLI, e degli altri del manifesto di “VENTOTENE”. Una dimensione CRISTIANO-SOCIALE, REPUBBLICANA, per cui il problema, oggi, non è solo quello di stare o no con la NATO, oppure di non inimicarsi, troppo la RUSSIA…Putin o non Putin, ma è quello di contribuire a realizzare gli STATI UNITI D’EUROPA, ove l’ITALIA porti i propri valori di UNA REPUBBLICA FONDATA SUL LAVORO E SULLA LIBERTA’ ED EGUAGLIANZA, e non sia SERVA di NESSUNO, in quanto ALLEATA non vuol dire essere SERVA….

Distinti saluti.

avv Adalberto Andreani Rieti.

Author: admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.