A Rieti la mostra Linum animae

LINUM AMICITIAE (2)In occasione dell’esposizione di “Linum animae” a Rieti (presso Cummìa in via Pescheria 5) sarà il IX libro dell’Eneide di Publio Virgilio Marone a legare con un filo di luce, non solo le diverse anime artistiche che partecipano a questo grande progetto itinerante – l’orafa di Massimiliano Cesa, la tessitura reinterpretata in chiave artistica da Susanna Cati e la modellazione della creta di Fabio Grassi – ma soprattutto le cento persone che avranno ricevuto un frammento dell’installazione ad esso ispirata.
Il monumento poetico all’amicizia fraterna che lega i troiani Euryalo e Niso è qui riproposto infatti nell’idea tutta contemporanea del frammento.
L’installazione di FABIO GRASSI da un verso seziona il testo …virgiliano e dall’altro ne moltiplica l’immagine. Cento ciotole/scultura conterranno le parole poetiche nell’originale latino, come a riecheggiare la grande stagione della ceramica classica che contribuì non poco alla difusione dei miti e dell’epica.
Contenuto e contenitore ineludibilmente coincidono: ogni singola parte sarà in relazione con le altre e con il tutto, in un’armonia aurea e luminosa, pronta ad essere con-divisa.

FABIO GRASSI
Limun amicitiae
a cura di Barbara Pavan
Studio7 Arte Contemporanea
via Pennina 19
Rieti
8 dicembre ore 17-21
info mob.320.4571689

Author: admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *