24 spettacoli dal vivo in Sabina con Sentieri in Cammino

Poggio Moiano – 9 luglio 2021 – È stato presentato oggi al Teatro Comunale di Poggio Moiano “Sentieri in Cammino”, la manifestazione che valorizza il patrimonio culturale disseminato lungo i cammini spirituali e le dimore storiche dell’Alta Sabina e della Valle dell’olio. Dopo “Sentieri Interrotti”, che l’anno scorso vide la partecipazione di circa 1200 spettatori, un nuovo percorso che da sabato 10 luglio proporrà ben 24 spettacoli dal vivo fino al 26 settembre 2021.

Il progetto, sostenuto dalla Regione Lazio con il Fondo per la promozione del patrimonio culturale, e con l’apporto della Fondazione Varrone, è stato illustrato alla presenza di alcuni tra i sindaci dei 9 comuni aderenti: Poggio Moiano (capofila del progetto), Casaprota, Frasso Sabino, Monteleone Sabino, Montenero Sabino, Poggio Nativo, Pozzaglia Sabina, Rocca Sinibalda e Scandriglia.

Il programma è stato curato dal direttore artistico Massimo Wertmuller, coadiuvato per la musica dal M° Stefano Caponi e dal M° Carla Tutino e da Paolo Di Reda per l’organizzazione.

Per il teatro, oltre allo stesso Wertmuller, saranno protagonisti (in ordine di apparizione) nomi come Michele La Ginestra, Paolo Triestino, Elisabetta De Palo, Gaia De Laurentiis, Gino Auriuso, Riccardo Bàrbera, Andrea Maurizi, Max Paiella, Sandra Collodel, Marco Mete e Marco Guadagno. Sempre per il teatro le compagnie Creme&Brulé, Argilla Teatri, Teatro Immagini, Matuta Teatro, Luceombra e Carmentalia animeranno con proposte originali i centri storici e gli spazi culturali del progetto.

Il programma musicale conferma la tendenza della precedente edizione, ovvero concerti legati alla proposta di nuove melodie della musica colta, che fondono classico, jazz e musica etnica: l’Ensemble di Germano Mazzocchetti, il Quintetto Puck con il Concerto Bolling: Neoclassico Jazz, il Movies String Quintet che propone arrangiamenti originali di musiche da film, il trio di Lucio Perotti, e infine il duo Fra Alto e Basso e il duo Rever riveleranno al pubblico nuove sonorità fondendosi con gli splendidi scenari del patrimonio culturale della Sabina, primi fra tutti i castelli.

“Sono stato chiamato di nuovo in carica, forse immeritatamente, per aiutare a disegnare un festival teatrale e musicale in queste zone meravigliose del Lazio.” Così dichiara Massimo Wertmuller, direttore artistico di “Sentieri in Cammino” nell’esporre il programma. “Il successo che ci ha colto nella prima edizione ha confortato ad andare avanti: l’intento che mi muove è solamente e umilmente di rendermi utile, nel mio piccolo, per una ripartenza che è sì teatrale e musicale, ma che va inserita in un contesto generale chiamato cultura. Credo infatti che uno dei temi urgenti da affrontare nell’agenda del nostro paese, oltre al clima, a una nuova economia e a una nuova sanità sia senz’altro il fatto di ricucire un rapporto da sempre esistente tra l’Italia e la sua cultura, il suo patrimonio artistico, la sua bellezza, le sue “location”, uniche al mondo. Quindi spero anche stavolta di compiere la mia missione e di aver composto un cartellone che incontri i favori di un pubblico da troppo tempo lasciato senza nutrimento dello spirito”.

La manifestazione si inaugura a Frasso Sabino domani sera alle 21, 30 con “La notte del fuoco” a cura di Creme & Brulé.

Tutti gli spettacoli si svolgeranno nel pieno rispetto delle normative anticovid vigenti

La prenotazione è obbligatoria sia per gli spettacoli con ingresso a € 5 che per quelli gratuiti scrivendo a postmaster@sentieriincammino.com

 

I NUMERI DELLA SCORSA EDIZIONE:

1200 partecipanti di cui più di mille con il biglietto a 4 euro

20 spettacoli realizzati in 8 comuni: 13 all’aperto e 7 in teatro

 

 

 

I LUOGHI DA VALORIZZARE

L’inizio della manifestazione è previsto per il 10 luglio 2021. I 24 spettacoli in cartellone saranno realizzati entro il 26 settembre 2021 nei luoghi da valorizzare dei 9 comuni aderenti ovvero:

 

  • Poggio Moiano (Capofila – Cammino di Francesco) – Centro Storico e Teatro
  • Casaprota (Cammino di Francesco) – Centro Storico e Teatro Comunale “Fausto Tozzi”
  • Frasso Sabino (Cammino di Francesco) – Area del Castello Sforza Cesarini
  • Monteleone Sabino (Cammino di Francesco)

Area Archeologica di Trebula Mutuesca e Borgo di Ginestra

  • Montenero Sabino (Dimora storica) – Castello Orsini
  • Poggio Nativo (Cammino di Francesco) – Centro Storico
  • Pozzaglia Sabina (Cammino di Benedetto)Centro Storco e Borgo di Pietraforte
  • Rocca Sinibalda (Cammino di Benedetto e Dimore storiche)

Centro Storico, Castello di Rocca Sinibalda e Castello Mareri Solivetti – Loc. Posticciola

  • Scandriglia (Cammini di Benedetto e di Francesco)

Centro Storico e Castello Orsini di Ponticelli

 

LE PROPOSTE IN CALENDARIO

 

  • Sabato 10 LUGLIO – ore 21,30 – FRASSO SABINO – Piazzale Castello Sforza Cesarini – Compagnia Creme & Brulé presenta LA NOTTE DEL FUOCO. Una serata di teatro di strada incentrata sul fuoco con artisti di rilevanza Internazionale. Spettacoli suggestivi, originalissimi, fiammeggianti. Si accenderanno i fuochi con Niandra piro-giocoliera e clown, con Creme&Brulè danzeremo un walzer infuocato sotto una pioggia di scintlle e sogneremo ad occhi aperti davanti alle enormi fiammate di Lucignolo lo sputafuoco. Tre diversi spettacoli, tre diverse storie raccontate con l’arte della manipolazione delle fiamme, per una serata unica, la Notte del Fuoco. Ingresso gratuito con prenotazione

 

  • Domenica 18 LUGLIO – ore 21,30 – SCANDRIGLIA – Via Umberto I – Michele La Ginestra in MI HANNO RIMASTO SOLO di Michele La Ginestra. Su un palcoscenico vuoto, Michele racconta al Teatro il suo sogno: poter interpretare ogni sera un personaggio diverso. Il Teatro lo ascolta e decide di diventare suo complice; apre il cassetto dei ricordi e gli fa trovare testi, costumi, musiche, per realizzare lo Spettacolo.

 

  • Domenica 25 LUGLIO – ore 21,30 – CASAPROTA – Palazzo del Gatto Via IV Novembre – Movies String Quintet in UN FILM DI NOTE Viaggio musicale nella storia del Grande Cinema attraverso le emozioni suscitate dalle Colonne Sonore create dai più importanti compositori internazionali.

 

  • Sabato 7 AGOSTO – MONTELEONE SABINO – Trebula Mutuesca – Argilla Teatri presenta LE CITTÀ INVISIBILI di Italo Calvino con Alessandro Vantini e Claudia Fontanari. Regia di Ivan Vincenzo Cozzi. L’imperatore Kublai Kan vuole conoscere il suo sterminato regno e chiede a Marco Polo, mercante veneziano, giunto alla sua corte, di percorrere i suoi territori per raccontargli di città di gioia e desiderio, ve nate di rimpianti, città dell’assenza o della morte, al confine fra reale e immaginario.

 

  • Domenica 8 AGOSTO – ROCCA SINIBALDA – Piazza Centro storico – Sentieri in Cammino – CONSAPEVOLE Lucio Perotti Trio – Lucio Perotti, piano; Giulio Scarpato, contrabbasso; Massimo Di Cristofaro, batteria. Un progetto musicale composto da brani originali e arrangiamenti originali di repertori diversi che spaziano tra la musica Classica, la Contemporanea e il Jazz.

 

 

  • Lunedì 9 AGOSTO – ROCCA SINIBALDA – Posticciola – Fra Alto e Basso presenta ACCANTO A UN BICCHIERE DI VINO. Carla Tutino, contrabbasso; Paola Emanuele, Viola; Elisabetta De Palo, Voce recitante. Tre donne ognuna con la propria voce che sia voce o strumento raccontano, il riso, il canto, l’ironia, le piccole cose di ogni giorno come accanto a un bicchiere di vino, in un viaggio nel tempo e nei luoghi. I testi sono tratti da poesie di Wislawa Szymborska (premio nobel 1996). Ingresso gratuito

 

  • Mercoledì 11 AGOSTO – SCANDRIGLIA – Castello Orsini di Ponticelli – Quintetto Puck in CONCERTO BOLLING: NEOCLASSICO JAZZ. Stefano Caponi, pianoforte; Stefano Corato, contrabasso; Lucrezia Cortilli, flauto; Riccardo Colucci, batteria. Musiche di Claude Bolling

 

  • Giovedì 12 AGOSTO – MONTELEONE SABINO – Borgo di Ginestra – ore 21 DUO REVER Lucrezia Cortilli flauto – Riccardo Colucci Brani originali di autori italiani e stranieri e dello stesso Riccardo Colucci. La varietà timbrica e melodica si riesce a ottenere utilizzando il consort della famiglia dei flauti (ottavino, flauto e flauto in sol) e il vasto strumentario delle percussioni (strumenti a tastiera e a suono indeterminato).
    • Ore 22 Compagnia Creme & Brulé presenta PiROMANZA. Storie di fuoco, amore e magia. Un giullare guardando nella sfera di cristallo di una strega ha una visione: un’incantevole dama danza circondata da fiamme. Magie piriche, giocolerie, saltarello con costumi infuocati, con musiche del XII secolo.

 

  • Venerdì 13 AGOSTO – POZZAGLIA SABINA – Borgo di Pietraforte – Teatro Immagini presenta LA PIAZZA DELLE MERAVIGLIE Regia di Ivan Tanteri. Teatro e Arte circense, binomio indissolubile in cui i personaggi escono dalla poesia per divertire, intrattenere e meravigliare. La giocoleria con i giochi acrobatici che sfidano la forza di gravità con i suoi verticalismi di oggetti sospesi in aria, i virtuosismi del monociclo e del funambolo, che, con un’illusione di appoggio a terra, spiccano leggeri come ali attaccate al dorso dell’uccello che le porta, i personaggi clowneschi e grotteschi caratteristici del Circo. Ingresso gratuito

 

  • Sabato 14 AGOSTO – POGGIO MOIANO – Piazza Centro Storico – Teatro Immagini presenta LE NOTE VIANDANTI regia di Ivan Tanteri. Non solo uno spettacolo, ma un’occasione per creare, aprire lo sguardo e aiutare chi è rimasto indietro, chi è senza voce, chi è più fragile, indifeso, diverso o semplicemente più piccolo. Con un ritmo sempre più incalzante, le scene si susseguiranno fino ad arrivare all’ultima scena dove tutti gli artisti, accompagnati dalle note di una musica festosa, daranno vita al Gran Finale. Ingresso gratuito.

 

  • Martedì 17 agosto – POZZAGLIA SABINA – Art&Jazz BIG Band in “SWING&JAZZ”. Una big band di 20 elementi con la voce solista di Jacopo Bertini, si cimenta nel migliore repertorio musicale dello Swing. Ingresso gratuto

 

  • Mercoledì 18 AGOSTO – SCANDRIGLIA – Centro storico – Paolo Triestino in EPPUR MI SON SCORDATO DI ME? di Gianni Clementi. La vicenda di Antonio, cinquantacinquenne con la passione per Lucio Battisti, uomo intrappolato nel limbo della memoria perduta. Un incidente lo ha privato di una parte di sé, una briciola di cervello che ha improvvisamente cancellato i ricordi degli ultimi trent’anni, lasciandolo solo con le proprie memorie giovanili.

 

  • Giovedì 19 AGOSTO – ROCCA SINIBALDA – Castello – Germano Mazzocchetti Ensemble – CONCERTO ETNO-JAZZ con Germano Mazzocchetti, fisarmonica; Francesco Marini, sax soprano e clarinetti; Paola Emanuele, viola; Marco Acquarelli, chitarra; Luca Pirozzi, contrabbasso; Sergio Quarta, percussioni.

 

 

  • Venerdì 20 AGOSTO – MONTENERO SABINO – Castello Orsini – Elisabetta De Palo in GENTILE CIRCE di Riccardo Barbera. Al contrabbasso Carla Tutino. Circe la maga, Circe l’indecifrabile, Circe la lussuriosa, Circe la strega pericolosa quanto affascinante

 

  • Domenica 22 AGOSTO – MONTELEONE SABINO – Trebula Mutuesca – A CUORE APERTO di Gianni Clementi con Massimo Wertmuller. Una dichiarazione di guerra a Roma e alla sua lingua fatta da un suo cittadino, da un suo figlio, che rifiuta questa sorta di mutazione genetica cui sembra inesorabilmente destinata la sua Città. Roma, città multietnica sempre in bilico fra cinismo e generosità fra disincanto e commozione, ma non solo. Partendo dalle radici di una civiltà, con qualche dotta dissertazione, ma anche qualche inevitabile caduta, per arrivare a riflettere sui grandi temi della vita stessa. Accompagnato dalle musiche del Maestro Pino Cangialosi, un viaggio all’insegna del divertimento, ma anche della riflessione.

 

  • Giovedì 26 AGOSTO – TREBULA MUTUESCA – Matuta Teatro presenta ANTIGONE da Sofocle/Anhouil/ Cavani con Julia Borretti e Titta Ceccano. La figura di Antigone ancora oggi non smette di sollevare le eterne questioni del conflitto tra Oikos e Stato, tra donne e uomini e tra giovani e vecchi. Matutateatro ne offre una messa in scena adatta anche ad aree archeologiche e spazi non teatrali, arricchita da musiche dal vivo.

 

  • Sabato 4 SETTEMBRE – POGGIO MOIANO – Teatro Comunale – Gaia De Laurentiis, Gino Auriuso e Riccardo Barbera in S/COPPIA – D/ISTRUZIONI PER L’USO. Un’indagine divertita e insieme semiseria sulle origini e i destini (incerti?) della forma più misteriosa, potente, instabile e duratura di rapporto umano… LA COPPIA!

 

  • Sabato 11 settembre – Poggio Nativo – Centro Storico – Teatro delle Condizioni Avverse presenta Andrea Maurizi in PAPERELLE. Il 10 gennaio del 1992, nel mezzo di una tempesta nel nord del Pacifico, la nave cargo Ever Laurel perde 3 container. Si liberano in mare 28.000 animaletti galleggianti. Castori rossi, rane verdi, tartarughe blu e papere gialle. Dopo l’incidente, i giocattoli si dividono, vanno alla deriva verso l’Alaska, l’Australia, e il Cile. Il primo gruppo raggiunge le coste di Sitka, in Alaska, il 16 novembre 1992, a circa 3200 km dal punto di partenza. Una trama di destini incrociati raccontati da un cacciatore di tesori che fruga le spiagge in attesa di scovare ricchezze restituite dal mare, che attraverso gli oggetti recuperati lungo le spiagge vuole capire in quale direzione stia andando il mondo.

 

 

  • Domenica 12 SETTEMBRE – POGGIO MOIANO – Teatro – BOOM! Di e con Max Paiella. Un viaggio musicale in un autobus immaginario, accompagnati dalle canzoni del boom economico degli anni ‘50 e ‘60. Un boom anche musicale in cui potremo ritrovare le nostre origini artistiche, sociali, persino quelle politiche.

 

  • Sabato 18 SETTEMBRE – POGGIO MOIANO – Teatro Comunale – Michele La Ginestra in È COSA BUONA E GIUSTA. Michele si trova a fare i conti con le problematiche giovanili, alle quali non sembra trovare risposta, se non confrontandosi col passato; i genitori di oggi, da giovani, hanno vissuto le stesse esperienze che stanno vivendo i loro ragazzi? Cosa è cambiato negli ultimi trent’anni?

 

  • Domenica 19 SETTEMBRE – SCANDRIGLIA – Castello Orsini Ponticelli – Compagnia Luceombra presenta VENTO di e con Antonio Andronico Valeria Gasparrini.

Uno spettacolo multimediale dedicato all’Impermanenza. Il vento porta via e allo stesso tempo reca il nuovo; Il vento muove, agita, scompiglia, è nemico della stagnazione. Per volare bisogna andare controvento. Questo spettacolo vuole essere un invito a spiccare il volo. Cos’è il vento? È la vita che si muove. Testi: Omero, M. Proust, A. Andronico.

 

 

  • Sabato 25 SETTEMBRE – POGGIO MOIANO – RECITANDO MUSICANDO di e con Sandra Collodel, Marco Guadagno e Marco Mete Recital a tre voci con testi di Gianni Clementi, Stefano Benni, Trilussa, Gioacchino Belli e l’accompagnamento musicale di Marco Rinalduzzi.

 

  • Domenica 26 SETTEMBRE – CASAPROTA – Teatro Comunale – Una realizzazione Compagnia Carmentalia e La Confraternita del Chianti: LEVIATANO di Riccardo Tabilio con Giulio Forges Davanzati, Alessia Sorbello, Andrea Trovato. Il caso di un rapinatore improvvisato che, suggestionato da un esperimento con l’inchiostro simpatico, si strizza un limone in faccia e poi assalta due banche finisce in mano a due studiosi di psicologia sociale, David Dunning e Justin Kruger. Il caso Wheeler diventa lo spunto per una «teoria della stupidità»: il cosiddetto Effetto Dunning-Kruger.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

                       

Author: admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *