Sulla strada della solidarieta’ l’Automobile Club di Rieti

Sulla strada della solidarieta’: Automobile Club di Rieti dona prodotti associativi ed informatici all’ALCLI Giorgio e Silvia ODV. Nella casa di Casa di Accoglienza,  la Cerimonia di consegna alla presenza dei vertici ACI e volontari. “ Il sostegno che riceviamo, e’ linfa per tutti noi e ci da’ la forza per andare avanti” – commenta la Presidente dell’ALCLI Santina Proietti. Presente anche Attilio Iannuzzo della Segreteria Generale dell’ACI.

 

Rieti 16 Novembre 2022. Giornata importante di solidarietà presso la Casa di Accoglienza dell’ALCLI Giorgio e Silvia in cui si è svolta martedì 15 novembre la Cerimonia di consegna di prodotti associativi ed informatici che l’ACI di Rieti ha voluto donare all’ALCLI.

Si tratta di un progetto solidale che apre ufficialmente un percorso di collaborazione tra le due realtà che da oggi si sono unite per continuare a dare aiuto alle persone che ne hanno bisogno.

 

Intervento della Presidente dell’ALCLI, Santina Proietti

Ha aperto l’evento la Presidente dell’ALCLI Giorgio e Silvia Santina Proietti che ha subito voluto ringraziare l’Automobil Club Rieti: “ Abbiamo ricevuto cose tangibili e concrete che saranno molto utili alla nostra attività, soprattutto per il servizio di trasporto, i nostri mezzi sono sempre su strada per accompagnare i malati a fare e terapie non solo a Rieti  ma ovunque sia necessario – ha dichiarato la Presidente Proietti che ha proseguito – questa donazione è uno stimolo e un incoraggiamento per tutti noi volontari che affrontiamo momenti anche di fragilità. Questa vostra vicinanza non ci fa sentire soli e ci dà la forza per andare avanti”.

 

Intervento del Direttore dell’Automobil Club Rieti, Dott. Ottavio Busardò

E’ seguito poi l’intervento del direttore dell’Automobil Club Rieti, il Dott Ottavio Busardò che è stato il promotore dell’iniziativa solidale credendo fortemente nell’attenta e sensibile politica dell’ACI  a servizio del sociale e della promozione concreta di valori fondamentali quali solidarietà, crescita culturale e sociale.

Buonasera agli amici dell’ALCLI, sento un’emozione personale ad essere qui oggi e ringrazio l’Automobil Club Italia che ha creduto in questa iniziativa territoriale, inviando un illustre rappresentante come il dott. Iannuzzo – ha esordito il direttore Busardò che ha continuato leggendo il messaggio inviato dal Presidente dell’AC di Rieti, Avv Innocenzo de Sanctis, impossibilitato a partecipare per motivi personali: “ Anche noi come Automobile Club Rieti siamo allineati dalla parte giusta con la nostra Sede Centrale ACI, donando oggi, ad una importante Associazione benefica e assolutamente meritevole come la Vostra, alcuni prodotti associativi di livello, nonchè alcuni dispositivi informatici opportunamente rigenerati. Un piccolo iniziale gesto che pone l’Automobile Club Rieti all’interno di una filosofia di Ente sensibile a soggetti (come l’ALCLI) che hanno una loro mission di estrema importanza per tutta la collettività. Sono certo che questa iniziativa incontrerà il consenso della Vostra Associazione e che auspico possa essere l’inizio di un cammino condiviso verso una solidarietà del prossimo – che voi interpretate concretamente già da tanto – e nella quale, mi auguro che la presenza discreta dell’Automobile Club Rieti possa rappresentare nel Vostro cammino quotidiano un piccolo valore aggiunto, in termini di sicurezza sulle strade  per i Vostri mezzi che svolgono con i loro volontari una importante e straordinaria attività meritoria di grande solidarietà e accoglienza. Con tanta amicizia, sulle strade della solidarietà umana e sociale.Innocenzo de Sanctis Presidente AC Rieti.”

 

Intervento del Rappresentante del Segretario Generale ACI, Dott. Attilio Iannuzzo

Porto i saluti del Segretario Generale Dott. Gerardo Capozza e del Presidente Angelo Sticchi Damiani e mi prendo l’impegno con i vertici per continuare a sostenervi – ha esordito il Dott. Iannuzzo che ha continuato – La vostra associazione non solo dà sollievo e aiuto ma voi regalate anche sorrisi e ridate vitalità alle persone e dopo aver ascoltato la presentazione del bellissimo Progetto Alessandra aggiungo che potremmo metterci a disposizione con la rete capillare delle nostre Delegazioni sparse in tutta Italia e fare da collegamento per la distribuzione delle parrucche come già sta facendo l’associazione Angeli in Moto.

ACI non è solo soccorso stradale o il pagamento del bollo, ma ormai siamo in tutti i settori della comunità e con un serio impegno istituzionale vogliamo essere utili alle persone più svantaggiate. Concludo dicendo che vorrei essere inserito nel “club degli amici dell’ALCLI”, da oggi avete un amico in più”.

 

Cerimonia di Consegna

Dopo gli interventi è seguita la cerimonia di consegna dei prodotti associativi donati dall’ACI, si tratta di tessere tradizionali con i servizi per la persona  e per il veicolo e tessere Azienda modulo driver che  è stata consegnata personalmente a tutti gli autisti volontari e al Consiglio Direttivo dell’ALCLI.

Il Direttore dell’AC Rieti  Ottavio Busardò e il Consigliere Dott.Attilio Iannuzzo hanno poi donato due stampanti rigenerate dalla ditta Multiservice di Luigi Compare .

Presenti oltre al Consiglio Direttivo dell’ALCLI, i volontari del Trasporto e della Segreteria, il Dott. Mario Santarelli Dirigente della Radioterapia e la Dott.ssa Emanuela Sansone, funzionaria ACI.

 

Visita alla Casa di Accoglienza

Al termine della Cerimonia di consegna, una delegazione composta dal direttore Ottavio Busardò e dal Dott. Iannuzzo accompagnati dalla Presidente dell’ALCLI Santina Proietti, ha svolto una visita guidata all’interno della Casa di Accoglienza che è stata costruita nel 2011, senza soldi pubblici e ha ospitato gratuitamente, negli anni, centinaia di malati venuti a Rieti, per sottoporsi alle terapie oncologiche presso l’Ospedale provinciale di Rieti.

La giornata ricca di emozioni si è conclusa con un aperitivo dell’amicizia e un brindisi beneaugurante per l’inizio di una nuovo cammino di collaborazione e sinergia tra ACI e ALCLI.

 

 

 

Author: admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *