Rieti: il 15 dicembre in Provincia l’evento “L’Acqua che verrà”

Il 15 dicembre in Provincia l’evento “L’Acqua che verrà”, Calisse: “Convegno fortemente voluto per trovare strategie per un consumo responsabile delle risorse idriche”

Si terrà il 15 dicembre alle ore 15 nella Sala Consiliare della Provincia di Rieti il convegno “L’Acqua che verrà”. Un incontro che nasce dalla consolidata collaborazione tra Provincia di Rieti e Confcommercio Lazio Nord, che hanno coinvolto il Comune di Rieti, APS e Ato3 come partner istituzionali e che vuole trattare il tema (oggi più che mai d’attualità) del cambiamento climatico e gli eventi siccitosi partendo da domande fondamentali: Quanta acqua avremo a disposizione nei periodi di siccità che prossimamente si verificheranno? Sarà sufficiente per garantire il funzionamento della nostra società e della nostra agricoltura? Dove la prenderemo se quella che abbiamo non sarà sufficiente? Parteciperanno, il presidente della Provincia di Rieti, Mariano Calisse, il sindaco di Rieti, Daniele Sinibaldi, il presidente di Confcommercio Lazio Nord, Leonardo Tosti, il dirigente Ato3, Sandro Orlando e il dirigente Aps, Raimondo Luigi Besson. Intervengono: Giuseppe Sappa, Paolo Viotti e Endro Martini; modera Il presidente di Confcommercio Professioni Lazio Nord, Lorenzo Napoleoni. L’evento è gratuito e aperto a tutti, con particolare riguardo a Commercianti e PMI, Liberi professionisti, studenti universitari e cittadini interessati. Il presidente della Provincia di Rieti, Mariano Calisse, ha sottolineato: “La Provincia tramite l’Osservatorio dei Rifiuti torna ad occuparsi del tema acqua, risorsa di fondamentale importanza che va consumata e gestita responsabilmente. Ho fortemente voluto un incontro sul tema risparmio idrico dopo le preoccupazioni scatenatesi durante gli eventi siccitosi degli ultimi anni e finalmente siamo riusciti ad organizzarlo, coinvolgendo relatori di alto livello che ci illustreranno le prospettive globali e locali dell’attuale crisi climatica e partner di estrema rilevanza per capire strumenti e soluzioni per una gestione integrata e partecipata delle acque superficiali e sotterranee nella Provincia di Rieti. Oltre che affrontare il problema della scarsità delle risorse idriche, sarà fondamentale investigare le strategie per evitare le ripercussioni economiche su famiglie ed imprese”. Gli fa eco il presidente di Confcommercio Lazio Nord, Leonardo Tosti: “L’acqua è un elemento indispensabile per lo sviluppo tanto delle comunità quanto delle imprese, le quali, soprattutto nel settore turistico, basano i propri servizi anche sull’utilizzo delle utenze idriche ed è pertanto fondamentale la relativa disponibilità costante al fine di poter svolgere la propria attività. La nostra Associazione è molto sensibile alle tematiche della sostenibilità e accompagna le imprese nella transizione ecologica sensibilizzandole ad adottare pratiche virtuose per contenere gli sprechi. Ci corre l’obbligo in occasione del momento di approfondimento sul tema delle risorse idriche rimarcare che anche i costi devono essere sostenibili e che le imprese devono essere agevolate in tal senso per offrire al meglio i propri prodotti e servizi. Confidiamo che il convegno organizzato in collaborazione con l’Osservatorio Provinciale dei rifiuti della Provincia di Rieti possa contribuire ad indicare una direzione per un corretta gestione delle risorse idriche a beneficio delle famiglie e delle imprese”.
 
 
 

Author: redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *