La Nuova Rieti Calcio mette la quarta: vittoria 8-0 sul Monteleone

La Nuova Rieti Calcio mette la quarta: vittoria 8-0 sul Monteleone

Saldi e soli al primo posto

Lotto: “Si è visto bel calcio. Dedicato al diesse Eusebio Dionisi”

 

Quarto successo di fila per la Nuova Rieti Calcio che, al Green Park La Foresta davanti al suo pubblico e a bomber Federico Dionisi, vince 8-0 sul Real Monteleone Sabino. La squadra di Stefano Lotto è saldamente al comando della classifica di Terza con 12 punti e non incassa gol da 345 minuti, cioè dal quarto d’ora della prima partita di campionato. Contro i rossoblù sabini non c’è storia sin dal primo minuto. La squadra ha dedicato la sua vittoria: “Al nostro direttore sportivo Eusebio Dionisi che in settimana ha perso il caro zio Rino Mostarda, appassionato dell’amarantoceleste. Una bella partita, dove si sono viste belle trame e bel gioco. Spero che il tifo si sia divertito”.

 

La gara inizia nel segno della squadra di casa che tra 10′ e 12′ della prima frazione è già 2-0 grazie a Santoprete e poi al tacco di De Giorgi. Di rischi, la squadra di Lotto, ne corre pochi, mentre il Monteleone cerca di prendere le misure e sfondare, riuscendo concretamente una volta in 45′: solo in questa occasione si oppone Napoleone, stendendosi davanti alla sua porta lasciandola imbattuta. Al 43’, poi, il tris di Ramazzotti.

 

Al via il secondo tempo e doppietta Santoprete: pallonetto imprendibile dalla distanza al 4′. Passano tre minuti ed è Valentini ad insaccare un altro tiro dal limite, favorito da una deviazione. La gara è chiusa, ma la Nuova Rieti Calcio non è doma. Nel corso della gara c’è anche la chance per rivedere in campo un lungodegente come Tiziano Buzzi. A metà ripresa un’altra doppietta: De Giorgi alza le braccia al cielo e poco dopo lo segue Penta. Due reti pregevoli. Il Rieti consolida il possesso e il risultato, arrotondando sull’8-0 con Patacchiola con un tiro che taglia l’area, e porta a casa un altro successo. Domenica alle 11 trasferta a Scandriglia.

Author: admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *