Il Teatro Vero in Sabina

teatro veroPer tutto il mese di maggio 2016 è in programma la V edizione del “Teatro Vero”, rassegna teatrale organizzata dal Teatro delle Condizioni Avverse titolare dell’Officina Culturale della Bassa Sabina.

 

Prossimo appuntamento venerdi 13 Maggio alle ore 18 presso La casa di Alessio a Torri in Sabina con lo spettacolo “CHE FATICA CAMPA’”, saggio finale del laboratorio diretto da Jessica Leti del Teatro delle Condizioni Avverse con i bambini e i ragazzi della scuola di teatro.

 

Lo spettacolo racconta le vicende complicate di una compagnia di attori che deve mettere in scena uno spettacolo per poter pagare l’affitto del teatro: il padrone li ha infatti minacciati di sfratto.

 

La Rassegna, realizzata in collaborazione con i comuni di Colle di Tora, Montopoli di Sabina, Poggio Mirteto, Stimigliano, Salisano e Torri in Sabina, l’Istituto Comprensivo di Poggio Mirteto e Montopoli di Sabina, l’Istituto Comprensivo di Torricella in Sabina e l’ Istituto Comprensivo di Vescovio, Settimo Cielo, La casa della Locusta, il Teatro Null, l’Università Agraria di Colle di Tora, l’officina culturale Errare Persona e Arci Teatro, è inserita all’interno del progetto “Officina Culturale della Bassa Sabina”, promossa e finanziata dalla Regione Lazio, Assessorato alla Cultura e Politiche Giovanili.

 

Ingresso gratuito.

 

Per seguire tutte le attività www.condizioniavverse.org

 

 

PROGRAMMAZIONE RASSEGNA “TEATRO VERO”

 

 

venerdi 13 Maggio ore 18La Casa di Alessio , Torri in Sabina

“CHE FATICA CAMPA’”

Spettacolo finale del Laboratorio diretto da Jessica Leti con i bambini e i ragazzi della scuola di teatro

Lo spettacolo racconta le vicende complicate di una compagnia di attori che deve mettere in scena uno spettacolo per poter pagare l’affitto del teatro. Il padrone del teatro li ha infatti minacciati di sfratto. Questo spettacolo è stato ideato dai bambini che hanno partecipato al laboratorio, che hanno scelto i personaggi e la trama, hanno messo in campo le loro conoscenze e attitudini per arrivare alla messa in scena.

 

venerdi 20 Maggio ore 18.00 – Biblioteca comunale “Angelo Vassallo” di Montopoli di Sabina

“IL CIRCO PAZZOIDI”

Spettacolo finale del Laboratorio di Teatro e Danza diretto da Andrea Maurizi, Lidia Di Girolamo e Stefania Marinelli

Il racconto di quello che accade dietro il tendone di un circo poco prima dell’inizio di uno spettacolo quando ci sono molte vicissitudini e un gruppo di clown pazzi.

 

Sabato 21 e domenica 22 Maggio  – Biblioteca Comunale “Angelo Vassallo” di Montopoli di Sabina

 

“AMLETO A FUOCO LENTO”

 

Spettacolo finale del Laboratorio diretto da Andrea Maurizi e Manuela Rossetti con i cittadini di Montopoli di Sabina

                                

Il testo narra la vicenda dell’Amleto visto dalle cucine del castello, dai cucinieri, dai camerieri e dalle guardie. I personaggi che nell’Amleto shakespeariano sono principali in questo spettacolo passano in secondo piano, compaiono trasportando le proprie storie quasi distrattamente nelle cucine. Mentre i veri protagonisti  tra pettegolezzi e ripicche le raccontano.

Il lavoro con i partecipanti è concentrato sul  testo, l’utilizzo dello spazio scenico, la memoria e l’interpretazione del personaggio.

Questo spettacolo è realizzato all’interno di un percorso di Teatro Comunitario finanziato dal Comune di Montopoli di Sabina ,il gruppo degli attori è composto da persone di diverse età dai 16 ai 60 anni diretti da Andrea Maurizi e Manuela Rossetti.

 

 

venerdi 27 Maggio ore 18.00 –  Cantinone , Colle di Tora

 

IL PADELLONE DELLE BRAME”

Spettacolo finale del Laboratorio diretto da Andrea Maurizi con i bambini della scuola Primaria di Colle di Tora e della Scuola dell’Infanzia di Castel di Tora.

 

Intorno al lago del Turano una strega che non sa cucinare ruba l’antichissima ricetta del Polentone per fare bella figura con le altre streghe. Una storia nata dalle antiche abitudini e dai mestieri contadini

 

venerdi 27 Maggio ore 21Piazza campo de’ Fiori , Montopoli di Sabina

“ARTU’ E BASSU’”

Spettacolo finale del Laboratorio  diretto da Valentina Piazza e Tiziano Perrotta con i ragazzi della scuola secondaria di I grado di Montopoli Sabina

Il saggio nasce dalla rielaborazione da parte dei ragazzi dei testi scritti dai partecipanti al laboratorio di scrittura creativa, un altro dei laboratori che si tengono presso la Scuola Secondaria di I grado di Montopoli Sabina, che il martedì pomeriggio si apre a varie arti.

Il Teatro delle Condizioni Avverse collabora già da due anni alla realizzazione del laboratorio di teatro insieme alle professoresse Natalia Padronetti e Claudia Argondizzo.

Quest’ anno, dopo un periodo propedeutico di scoperta del gioco del teatro, hanno affrontato il mito di Re Artù. Durante il lavoro la storia originale è stata completamente stravolta, prima dai ragazzi che si sono occupati del testo  e poi dagli stessi attori che a loro volta hanno modificato il lavoro dei loro compagni. Il risultato è una versione atipica della storia, che però mette in evidenza necessità e difficoltà degli stessi ragazzi con un’autoironia spiazzante data la loro giovane età.

 

Sabato 28 Maggio ore 21.00Teatro comunale di Salisano    

 

“COLPI DI SAMBUCO, RACCONTI REALI E SURREALI”

Spettacolo finale del Laboratorio dretto da Manuela Rossetti con i cittadini adulti di Salisano

Lo spettacoloè costruito sui racconti durante gli incontri con gli anziani, racconti personali e intimi mescolati con quelli storici e leggendari del territorio della Sabina. L’immaginario e il reale si mescolano in un insieme di scene alcune comiche di gruppo e altre visionarie, con monologhi più intensi, scene surreali su episodi antichi trasmessi per via orale, canti e danze. Lo spettacolo ripercorre così la storia del territorio partendo dal ‘500 ai giorni nostri, passando dai ricordi di guerra degli attori più anziani, ai ricordi dell’infanzia e dell’adolescenza nel periodo delle lotte studentesche del ’68. Il lavoro diretto da Manuela Rossetti è basato su una tecniche teatrali incentrate sull’utilizzo della voce e del corpo, sequenze e partiture di azioni e improvvisazioni. Il testo è stato scritto unendo tutti i materiali scenici raccolti durante gli incontri.

 

 

 

Author: admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.