Considerazioni storiche sull’orologio civico di Morlupo

di Renzo Giorgetti

morlupoNell’archivio storico del comune esistono alcuni documenti che riguardano il pubblico orologio.

Si tratta di atti economici e fascicoli della serie X cioè riferiti a Lavori Pubblici, che sono elencati nell’inventario on-line.

Al momento mi sono limitato ad esaminare cronologicamente i titoli dei carteggi comunali, tanto da poter tracciare una breve storia delle sue vicende.

Sarebbe bene che qualche volenteroso si attivasse per consultare i documenti originali e scoprire informazioni sicuramente interessanti.

La prima notizia sull’orologio pubblico è dell’anno 1885 quando probabilmente è stato installato sulla torre campanaria della chiesa di S.Giovanni Battista. oppure è stato esaminato il progetto di acquisto e collocazione.

Altro fascicolo relativo all’orologio è dell’anno 1891. Forse la fase progettuale dell’anno 1885 ha trovato la sua conclusione sei anni più tardi.

Altri documenti relativi a restauri o modifiche sono contenuti nei fascicoli della serie X (Lavori Pubblici), negli anni 1912 e 1924.

In merito all’esame esteriore dell’orologio una foto compresa in sito web che presenta la facciata della chiesa di S.Giovanni Battista. Sul campanile è visibile un grande quadrante di intonaco di colore rosso, che purtroppo risalta pochissimo nella immagine, ma evidenzia comunque un’origine abbastanza antica del quadrante. Vi sono 12 cifre romane dipinte che sono indicate da una sola lancetta di rame sagomata e con un centro a forma di sole raggiato. Le caratteristiche esteriori fanno ipotizzare che il quadrante risalga al 1885 quando si parla per la prima volta dell’orologio pubblico.

Author: admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.