Attenzione ai finti bollettini per l’iscrizione a siti web

La Camera di commercio di Rieti comunica che sono stati ricevuti da alcune imprese delle proposte di pagamento di finti bollettini postali precompilati per iscriversi ad un portale internet. Tale pagamento non è obbligatorio e rappresenta semplicemente una proposta commerciale di soggetti che non hanno nessun rapporto con la Camera di commercio né incarichi per svolgere una qualsiasi attività per conto di essa.

Si ricorda che l’unico tributo dovuto all’Ente camerale, da pagarsi mediante modello F24, è il Diritto Annuale.

Con l’occasione si informa che per quanto riguarda il diritto annuale 2020 le imprese che non hanno ancora effettuato il versamento possono regolarizzare la loro posizione attraverso il ravvedimento operoso, versando contestualmente all’importo del diritto, anche la sanzione in misura del 6%, ai sensi dell’art. 6 del DM 54/2005, e gli interessi, con maturazione giorno per giorno, calcolati al tasso legale annuo dello 0,05%.

Lo strumento da utilizzare per il pagamento è il modello F24, da compilare nella sezione “Tributi locali” con indicazione del codice ente “RI” e dei codici tributo “3850” (diritto annuale), “3851” (interessi) e “3852” (sanzione).

E’ inoltre a disposizione delle imprese un rapido sistema di calcolo guidato sul portale web http://dirittoannuale.camcom.it  dove è possibile trovare anche tutte le informazioni sul diritto annuale e sulla normativa vigente.

Per ogni informazione è possibile consultare il sito internet della CCIAA di Rieti all’indirizzo www.ri.camcom.it oppure contattare l’ufficio preposto all’indirizzo di posta elettronica cciaa.rieti@ri.camcom.it o telefonicamente al numero 0746/201364.

Author: admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *