Al Tempio di Adriano a Roma premiate le birre reatine e viterbesi

Barricadera, Zia Mimma, Greta, Peach N’Love, Lisa, Checkpoint Charlie. Questi i nomi delle birre prodotte nelle province di Viterbo e Rieti premiate al Tempio di Adriano, presso la Camera di Commercio di Roma, nell’ambito della seconda edizione del “Concorso regionale delle Camere di Commercio del Lazio per le migliori birre. Birre Preziose-Premio Roma 2021”. Un concorso promosso da Unioncamere Lazio, con il supporto delle Camere di commercio della regione tra cui quella di Rieti-Viterbo e dedicato alle migliori birre del territorio, allo scopo di supportare e valorizzare il settore brassicolo regionale.

Doppio riconoscimento per l’Agricola Terra Bianca di Andrea Fralleoni di Viterbo che con la birra “Barricadera” conquista il primo posto nella tipologia “Birre speciali ed innovative”, mentre con l’originale etichetta “Zia Mimma” porta a casa il premio per la “Migliore confezione”. Terzo posto nella categoria “Birre speciali ed innovative” per la “Greta” della Birra Alta Quota Azienda Agricola di Cittareale (RI), mentre il birrificio Birre Maccardi srsl di Rieti ottiene una menzione speciale per la sua “Checkpoint Charlie”. Ottimo piazzamento anche per la Birra del Borgo srl con sede legale a Roma e stabilimento di produzione a Borgorose, in provincia di Rieti: l’etichetta “Lisa” è seconda classificata per la tipologia “Birre a bassa fermentazione”, mentre la birra “Peach N’ Love” domina il podio della tipologia “Birre aromatizzate”.

Ad aderire all’iniziativa sono stati 21 tra birrifici e beerfirm provenienti dalle cinque province del Lazio con la seguente ripartizione territoriale: 2 imprese dalla provincia di Frosinone, 4 da quella di Latina, 2 da Rieti, 12 da Roma, 1 da Viterbo.

Ben 63 il numero delle birre in gara nelle diverse categorie previste dal Concorso: birre a bassa fermentazione, ad alta fermentazione, con ingredienti da filiera corta, aromatizzate, speciali ed innovative (es. utilizzo di cereali minori, a ridotto contenuto alcolico, dealcolate, senza glutine, ricorrenze, edizioni limitate).

Un settore, quello brassicolo, che ha dimostrato una notevole capacità di resilienza e di adattamento nonostante le difficoltà dovute alla pandemia. Una comunità di imprese che si evolve senza sosta proponendo sempre nuovi prodotti e specialità. In questo scenario di difficoltà, il Concorso Birre Preziose è riuscito a raccogliere il meglio del panorama regionale, con la speranza di poter accompagnare in futuro anche le imprese che dopo un periodo di rallentamento della produzione sono attualmente in fase di riapertura e che non hanno potuto prendere parte all’edizione 2021.

La valutazione organolettica dei campioni di birra, rigorosamente anonima, è stata curata da una Giuria esaminatrice composta da degustatori professionisti individuati, tra l’altro, in base all’anzianità di iscrizione come assaggiatori negli elenchi delle principali organizzazioni di riferimento (ONAB, ADB e UDB), e guidata da un Capo Panel che ha assicurato un rigoroso percorso valutativo di selezione garantendo trasparenza e anonimato in tutte le procedure di assaggio.

Un interessante contributo per impostare strategie commerciali di successo lo hanno fornito le associazioni di categoria: Assobirra, CIA, Coldiretti, Confagricoltura, Confartigianato, Confcommercio, CNA, Confimprese, Federlazio, Unindustria e Unionbirrai.

Info: https://www.birrepreziose.it/

 

Author: admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.