Adalberto Andreani risponde ad ATER: “nessun intento denigratorio, solo richiesta di aiuto”

Adalberto Andreani risponde ad ATER

Gentile dottoressa DI MARIO,

DIRETTORE SABINA MAGAZINE,

Con riferimento alla mia precedente lettera 13.02.21 ed alla risposta Ater Rieti del 23 Febbraio 2021, tengo a precisare che l’intento della medesima mia nota, non voleva in alcun modo essere DENIGRATORIO, nei confronti dell’Ater ; bensì riportare l’attenzione sulla condizione di soggetti fragili, i quali, anche a causa dell’emergenza SANITARIA in corso, subiscono il peso e le conseguenze procedurali degli sfratti. La intenzione del sottoscritto era ed è quella di rivedere ( dall’Ater di Rieti ) queste singole posizioni, di bisognosi, poveri e meno abbienti, alla luce della SANATORIA REGIONALE LEGGE N.1 del 2020.

Grazie e cordiali Saluti

avv Adalberto Andreani -SUNIA-Rieti.

Author: admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *