A Rieti “Le Luci dell’anima”: quando il disagio sa parlare

luciazlr
di Michele Bizzoca – Direttore UO

Si terrà a Rieti (Piazza Vittorio Emanuele) dal 28 novembre al 6 dicembre 2015 la mostra pittorica “Luci dell’anima”, iniziativa promossa dalla ASL Rieti e realizzata presso la Sala Mostre del Comune di Rieti, per dare rilievo alle produzioni pittoriche degli ospiti delle Strutture residenziali e semi-residenziali afferenti al Dipartimento di Salute Mentale e delle Dipendenze Patologiche dell’Azienda (Comunità Terapeutico – Riabilitativa “La Villa”, Centri Diurni di Rieti, P. Mirteto e S. Elpidio). Obiettivo dell’evento è sottolineare l’importanza dei rapporti che si creano tra la cura, la forma artistica e la produzione di socialità.

Infatti, numerosi sono gli aspetti qualificanti della cura che coinvolgono non solo chi possiede le competenze specifiche degli strumenti terapeutici ma anche un più ampio spettro di attori diversi i quali, adeguatamente valorizzati e riconosciuti, costituiscono una rete sociale che sostiene e protegge non solo il presunto diversamente abile ma anche chi per definizione convenzionale appare nella norma.

La mostra è il risultato dell’impegno creativo degli ospiti, dell’attività originale e quotidianamente reinventata di tutti gli operatori, del lavoro attento ed appassionato dei Maestri D’Arte, ma soprattutto delle persone che popolano i percorsi della salute mentale del nostro territorio. In accordo con l’Associazione Culturale “Santa Barbara nel mondo”, la mostra è inserita nel programma dei festeggiamenti per la Patrona della città.

Nella giornata conclusiva dell’evento, 6 dicembre 2015, prevista alle ore 19:00 la partecipazione di Laura Figorilli, Direttore Generale della ASL Rieti che interverrà per consegnare un quadro realizzato dagli ospiti della Comunità Terapeutica “La Villa” ai Vigili del Fuoco ed ai Marinai di Lampedusa.

Author: admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *