A Rieti 19 casi di coronavirus: l’età media nel Lazio è di 59 anni

Lo l’ASL di Rieti comunica i dati relativi al Coronavirus nella provincia di Rieti. Dalle indagini eseguite nelle ultime ore si evidenziano 5 nuovi soggetti positivi al test COVID 19 residenti nei comuni di Contigliano, Fara in Sabina, Torri in Sabina, Toffia, salgono così a 19 i soggetti positivi al test COVID 19..

 

In particolare: 7 soggetti residenti nel comune di Fara in Sabina: 5 in sorveglianza domiciliare, 1 ricoverato presso l’Unità operativa di Malattie Infettive dell’ospedale de’ Lellis e 1 ricoverato presso l’Unità di Terapia Intensiva dell’ospedale de’ Lellis.

3 soggetti residenti nel comune di Rieti: 1 soggetto in sorveglianza domiciliare, 1 paziente ricoverato presso l’Unità operativa di Malattie Infettive dell’ospedale de Lellis, 1 paziente ricoverato presso l’Unità di Terapia Intensiva dell’ospedale de’ Lellis.

2 soggetti residenti nel comune di Cantalupo in sorveglianza domiciliare.

1 soggetto residente nel comune P. Bustone in sorveglianza domiciliare.

3 soggetti residenti nel comune di Contigliano: 1 paziente ricoverato presso l’Unità di Malattie Infettive dell’ospedale de’ Lellis di Rieti, 2 soggetti in sorveglianza domiciliare presso la propria abitazione.

1 soggetto residente nel comune di Poggio Moiano in sorveglianza domiciliare.

1 soggetto residente presso il comune di Torri in Sabina in sorveglianza domiciliare.

1 soggetto residente presso il comune di Toffia in sorveglianza domiciliare.

Presso l’Unità di Malattie Infettive sono inoltre ricoverati due pazienti sospetti al COVID 19.

Risultano in sorveglianza domiciliare 168 soggetti: di questi, 161 sono asintomatici, mentre 7 sono sintomatici e pertanto sottoposti al test COVID 19. 11 i soggetti usciti dalla sorveglianza domiciliare.

L’età media dei soggetti nella Provincia è di soli 59 anni.

“Dall’analisi dei casi positivi a cura del SERESMI, Servizio Regionale per la Sorveglianza delle Malattie Infettive-Istituto Lazzaro Spallanzani emerge che: sui casi positivi confermati nel Lazio, il 61% sono di sesso maschile e il 39% sono di sesso femminile.

L’età mediana è 59 anni. Il 32% è in isolamento domiciliare. I guariti ad oggi sono il 6%. Le classe di età maggiormente esposte sono: da 60-79 anni per il 36%, da 50-59 per il 21,7%, da 80-89 l’11,2% gli ultranovantenni sono l’1,8%. Il 10% dei casi è tra i 30-39 anni. Ad oggi il 51,2% dei casi risiede a Roma città, mentre il 21,9%, risiede nella Provincia di Roma. Il 9,4% a Frosinone, il 6,3% a Viterbo, il 5,3% a Latina, il 2,3% a Rieti e il 3,6% viene da fuori Regione”.

nota Assessorato alla Sanità e l’Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio.

 

Author: admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.