Aspettando la “Terminillomarathon”

A poco meno di tre mesi dalla fatidica data del 5 giugno, si è messo mano sulla realizzazione dei due percorsi. Il medio di 90 chilometri e il lungo di 116 chilometri sono stati rivisitati per renderli più sicuri e spettacolari. Solo nella parte iniziale, nei dintorni di Poggio Bustone, è stata inserita una salita di 3 chilometri allo scopo di allungare il gruppo ma il resto non cambia con la piana del reatino, le salite di Greccio e Castelfranco, e lo splendido scenario del Terminillo a Pian de Valli, salendo da Vazia, senza dimenticare il tragitto lungo che toccherà le zone di Labro, Morro Reatino e Rivodutri fino a ricongiungersi con il corto a Colli sul Velino.

 

Il raggiungimento del traguardo di Pian de Valli, a quota 1614 metri, sarà l’obiettivo di tutti coloro che vorranno affrontare una salita resa celebre dai tanti passaggi del Giro d’Italia e dalla Tirreno-Adriatico dello scorso anno con l’exploit del corridore colombiano Quintana sotto una bufera di neve che rese epica quella mitica scalata alla Montagna di Roma.

 

Sul web è sempre attivo il sito www.terminillomarathon.com dove sono già consultabili le altimetrie, le planimetrie ed anche le modalità di iscrizione.

Author: admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *