Terminillo, Sinibaldi: “rossi e verdi sono tornati per affossare lo sviluppo di Rieti

 

 

“Negli ultimi giorni sono tornati a manifestare la loro esistenza in vita alcuni esponenti dei Verdi e di sigle che ancora oggi si richiamano al comunismo solo per promettere battaglia contro i progetti di rilancio del territorio, a partire dal Terminillo. E’ incredibile come personaggi ripetutamente sconfitti, dalle urne e dalla storia, appaiano di nuovo in pubblico per tentare di bloccare ogni ipotesi di sviluppo. Sono i soliti contrari a tutto, quelli del no a prescindere, quelli che per decenni, quando purtroppo avevano ben altro peso, hanno posto ostacoli di ogni genere all’avanzamento economico, infrastrutturale e occupazionale del nostro territorio. Questa galassia di gruppi e sigle verdi e rosse, che purtroppo trova ancora sponde anche in esponenti del Movimento 5 Stelle evidentemente interessati ad aggiungere disastri locali a quelli che il loro partito sta producendo a livello nazionale, deve sapere però che le minacce non ci fanno paura. Le loro accuse campate in aria non ci intimoriscono e non ci fermeranno. Certamente non arretreremo noi che sul Terminillo, così come su tante altre partite fondamentali per questo territorio, siamo stati in prima fila dall’inizio e stiamo, passo dopo passo, portando a casa i risultati. Se gli esponenti della sinistra vogliono continuare a minacciare un intero territorio facciano pure: i reatini saranno pronti a difendere il proprio diritto al futuro”.

E’ quanto dichiara il Vicesindaco di Rieti, Daniele Sinibaldi, in relazioni a recenti dichiarazioni di esponenti dei Verdi e della sinistra radicale.

 

 

Author: admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *