“Sentieri Interrotti”: dal 3 al 17 ottobre a Poggio Moiano e a Casaprota

“Sentieri Interrotti”: dal 3 al 17 ottobre due concerti a Poggio Moiano e uno spettacolo teatrale a Casaprota concludono la rassegna che ha animato la Sabina.

 

Con due concerti e uno spettacolo teatrale si conclude a ottobre “Sentieri Interrotti”, la rassegna di teatro e musica diretta da Massimo Wertmuller che ha animato dallo scorso febbraio la vita culturale di otto comuni della Sabina. Un percorso di 20 spettacoli complessivi che, dopo essere passato per Monteleone, Pozzaglia, Montenero, Castelnuovo di Farfa, Poggio Nativo e Scandriglia, torna nelle due sedi da cui è partito, ovvero Poggio Moiano e Casaprota.

Al Teatro Comunale “Vicolo Primo” di Poggio Moiano andranno in scena due concerti: sabato 3 ottobre alle 21 il pianista Francesco Paniccia, insieme alla cantante e mandolinista Lorella Falcone e al percussionista Andrea Muscuso, darà vita a “TRANSITI”, concerto per pianoforte, voce, mandolino, percussioni e pellicola cinematografica. Un singolare ensemble di timbri, ritmi e generi di grande impatto sonoro, ma anche visivo, dal momento che gran parte del concerto vedrà la musica accompagnare le immagini del film “L’inferno”, capolavoro del cinema muto di Giuseppe De Liguoro. Realizzato nel 1917, il film rappresenta uno dei primi kolossal del cinema italiano, ispirato alle celebri incisioni di Gustavo Doré dell’inferno dantesco.

Sabato 10 ottobre, sempre alle 21, si cambia completamente registro, con “LISBOA MEU AMOR”, viaggio musicale dal Fado alla nuova musica portoghese, realizzato dal trio composto da Isabella Mangani al canto, Carla Tutino al contrabbasso e da Stefano Donegà alla chitarra classica.

Lo spettacolo è un’occasione per conoscere più da vicino “una terra tanto mediterranea quanto atlantica che molto ha da dire a chiunque voglia lasciarsi attraversare dai suoi stimoli sonori”, recita la presentazione del concerto.

Al Teatro Comunale “Fausto Tozzi” di Casaprota, sabato 17 ottobre alle 21, si celebra l’ultimo atto della rassegna, con lo spettacolo teatrale della Compagnia Luceombra “TERRA!” di e con Antonio Andronico e Valeria Gasparrini. “Un omaggio al qui ed ora, alla vita reale, alla poesia dei sassi e delle pozzanghere, alla dignità delle nostre vite”, scrivono gli autori.

L’ingresso per i singoli spettacoli è fissato a 4 euro.

Nel rispetto delle regole di sicurezza e delle norme emanate dagli organismi regionali, è importante prenotare i posti, che sono limitati per il distanziamento, scrivendo all’indirizzo sentieri.interrotti@gmail.com. Sul sito www.sentieriinterrotti.it si può anche consultare il programma completo.

Share Button

Author: admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *