Il Gruppo Storico Romano in visita alla Comunità Narconon

Roma – Storica visita, val la pena di dire, nel fine settimana scorso del Gruppo Storico Romano alla comunità Narconon Argo di Roma, per un incontro all’insegna della cooperazione e dell’informazione sociale.

Quando si parla di droga purtroppo se ne parla quasi esclusivamente in termini scandalistici o per notizie di cronaca, come per le recenti operazioni di sequestro e arresti avvenute nei giorni scorsi in diverse zone di Roma.

Azioni di repressione del diffuso mercato della droga sono fondamentali e vitali per il ripristino della legalità, ma altrettanta importanza meritano anche tutte le azioni e campagne informative e di prevenzione che enti e associazioni pubbliche e private mettono in campo per salvaguardare i possibili “clienti” di questo mercato.

Molto si deve fare per la prevenzione alla droga e a tal fine sono estremamente redditizie la costruzione di sinergie e la cooperazione tra i vari soggetti sensibili a queste problematiche. Bisogna riuscire a veicolare ampiamente e a più livelli messaggi educativi e informare i giovani e le rispettive famiglie su cosa sono le droghe, quali danni procurano e come prevenire la tossicodipendenza.

In sintonia con tale obiettivo si inserisce la recente visita del Gruppo Storico Romano alla comunità Narconon, nella cui occasione il presidente e fondatore, Sergio Iacomoni, ha conferito, a nome della città di Roma, un riconoscimento al centro riabilitativo per il suo incessante impegno a favore della lotta alla droga e all’alcolismo.

La comunità Narconon oltre che essere impegnata nella riabilitazione delle persone che abusano di droga e alcol è attivamente impegnata in campagne di prevenzione nelle scuole del Lazio e nei centri di aggregazione giovanili perché la prima barriera, per non cadere nel baratro dalla tossicodipendenza, è essere consapevoli. I materiali utilizzati in queste campagne informative sono tratti dal programma Narconon, una metodologia di successo dal 1966, per la riabilitazione e la prevenzione delle dipendenze, basata sulle ricerche dell’educatore statunitense L. Ron Hubbard.

Il presidente Iacomoni, a nome di tutta la sua associazione, ha ringraziato il centro Narconon per l’attività che svolge e si è idealmente schierato con tutte le sue “legioni”, al fianco della comunità, contro i mali della droga e dell’alcol.

Per coloro che desiderano ricevere maggiori informazioni o organizzare conferenze di prevenzione è possibile contattare la comunità Narconon Argo Onlus allo 06.7197232 o all’indirizzo e-mail centronarcononargo@gmail.com.

ooOoo

Share Button

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *