A Fara Sabina continua il FLIPT del Teatro Potlach

Proseguono gli spettacoli della seconda sessione del FLIPT – Festival Laboratorio Interculturale di Pratiche Teatrali del Teatro Potlach di Fara Sabina.

Il 4 novembre alle ore 21.00 il Teatro presenterà il secondo spettacolo della rassegna, dal titolo Pulcinella in viaggio, rappresentato da Valerio Apice, che da oltre vent’anni porta in scena il famoso personaggio partenopeo.

Pulcinella in viaggio racconterà la vita della maschera omonima, dalla nascita alle avventure nei vicoli di Napoli fino alle più celebri interpretazioni teatrali. Ma stavolta la sua comicità e la sua irriverenza lo hanno portato a compiere un itinerario intrappolato in una meschina valigia.

Lo spettacolo-conferenza porterà al pubblico il messaggio rivoluzionario di Pulcinella e del magistrale Valerio Apice.

Il giorno seguente, 5 novembre alle ore 17.00, il Teatro Potlach si aprirà invece ai piccoli e alle famiglie, ospitando Pi… Pi… Pinocchio, per la regia di Mario Mirabassi della compagnia Tieffeu.

Protagonista della rappresentazione è il noto Mangiafuoco, non più personaggio dal cuore di pietra ma burattinaio in crisi: Pinocchio, ex burattino di legno, vive di vita propria, e per questo lui non si sente più in grado di animare le proprie marionette. Eppure Pinocchio e la sua storia hanno lasciato un segno nel cuore di Mangiafuoco, che decide di dedicargli uno spettacolo. Attraverso flashback della storia conosciuta e vicende dello spettacolo presente, la compagnia Tieffeu ci accompagna in un viaggio alla scoperta dei lati nascosti del racconto di Collodi.

L’appuntamento successivo del Festival è per il giorno 11 novembre alle ore 21.00.

Tutti gli spettacoli hanno luogo presso il Teatro Potlach di Fara in Sabina.

Maggiori informazioni sono disponibili sul sito www.teatropotlach.org, tramite e-mail all’indirizzo teatropotlach@gmail.com oppure chiamando il numero 0765/277080.

Share Button

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *